loading

Carrello vuoto



Frunzo Vincenzo

BIOGRAFIA DI FRUNZO VINCENZO



Opere uniche

Breve scheda biografica


Vincenzo Frunzo è nato a La Spezia il 5 agosto 1910.
Ha cominciato a esporre nel 1930 e ha partecipato da allora alle più importanti mostre collettive nazionali e internazionali.
Nel 1948 ha costituito a La Spezia, con altri sei pittori d'avanguardia, un gruppo che si chiamò «Gruppo dei Sette» per oltre 3 anni egli ne fu anche l'animatore.
In questi ultimi anni è stato invitato a partecipare alle più importanti rassegne d'arte.
Nel 1950 alla Biennale di Venezia, nel 1951 alla Mostra Nazionale d'Arte Astratta e Concreta svoltasi alla Galleria d'Arte Moderna di Roma. Ha aderito al MAC (Movimento Arte Concreta) di Milano, prendendo parte a tutte le mostre di gruppo. È stato invitato alla Rassegna dell'Arte Astratta organizzata a Milano dall'editore Bompiani con la collaborazione del critico le Noci. È stato invitato alla Mostra Italia-Francia a Torino e successivamente al premio Morgan's Paint a Rimini. La Biennale di Venezia nei 1958 lo ha invitato con un «gruppo di opere». L’anno successivo anche la Quadriennale di Roma lo invitava con una intera parete. Nello stesso anno, 1959, si trasferisce definitivamente a Milano.
1965: ha partecipato alla Mostra del Fiorino, e ad altre numerose Mostre. È stato invitato al Premio Michetti e alla Quadriennale di Roma 1965 con un «gruppo di opere». Numerosi sono i premi ottenuti. Nel 1949 è premiato alla Mostra del Golfo di La Spezia, ed ancora nel 1953 e nel 1955 ottiene un premio acquisto alla stessa Mostra; sempre nel 1955 gli viene assegnato il 3° premio «Amedeo Modigliani» a Livorno; nel 1956 il 1° premio alla Mostra Trofeo Triglia d'Oro a Marina di Carrara; ed un premio alla Mostra del Golfo; nel 1957 vince il 2° premio alla Mostra nazionale di Nuoro in Sardegna e nel 1959 ancora un premio alla Mostra del Golfo della Spezia; nel 1961 gli viene assegnata la Coppa d'argento del Ministro dell'Agricoltura alla Mostra del Premio Marche ad Ancona ed è segnalato alla Triennale internazionale della stampa a colori a Grenchen in Svizzera. Conferita medaglia d'oro alla 5a Rassegna Casalpusterlengo 1962. Medaglia d'oro al Premio Augusta 1962 Nel 1963: premîo acquisto alla 56a Biennale di Verona; 1° Premio ex aequo a Capo d'Orlande; Premio acquisto a Cinisello Balsamo; nel 1964 medaglia d'oro alla Mostra «aspetti del Trivarese» e premio acquisto al concorso indetto dal Comune di Ancona; 1° Premio ex aequo Mostra Appennino Reggiano.
1965: Premio alla Mostra dell'Appennino Reggiano; Primo premio «Laurence Israel di Los Angeles» al Marina di Ravenna 1966; Premio acquisto al «Premio Giolitti Dronero».
1967: 2° Premio ( ex aequo) Bollate (Milano). 1968: 2° Premio «Varazze»; Medaglia d'oro al Premio Imperia. 1970: Primo Premio «Città di Imperia». 1971: Premio del Presidente della Regione Sarda alla Mostra «Premio Sironi» Sassari.
Ha tenuto mostre personali a: La Spezia, Lucca, Genova, Torino, Parma, Livorno, Milano, Prato, Bologna, Messina, Forte dei Marmi, Los Angeles, Stoccarda, Verona, Lignano, Trento, Venezia, Bremen, Londra, Palermo, Domodossola, Firenze, Pavia, Sassari, Nuoro. Cagliari, Cuneo. Mondovi, Savona, Albisola, Noli, Arenzano, Brescia. Rovereto, Pescara, Olbia, Bagheria, Lerici. Sue opere si trovano in numerose collezioni private italiane e straniere ed in Gallerie Pubbliche e Pinacoteche.
Vincenzo Frunzo è morto a Roma nel 1999.






Un'email ti informerà quando una nuova opera sarà aggiunta al catalogo Vannucchi



› COMPASS › Privacy › Condizioni di vendita › Cookie - I nostri canali:
Vannucchi Arte – Arte Moderna e Contemporanea - Viale Montegrappa, 211 - 59100 Prato - Tel/Fax 0574 595007 Cell. 339/8533344 - 340/9103003
P.I. 02014940973 - Numero R.E.A 492637 Registro Imprese di Prato - info@vannucchiarte.com - [angiolini]

Lascia un messaggio
risponderemo in breve, grazie.

Antispam: scrivere in lettere il risultato di uno+sei

Se utilizzi questa messaggistica sei d'accordo con la nostra privacy